«Palermobimbi», Siciliando incontra il presidente dell’associazione Annette Lichtenstern

Palermobimbi è una risorsa per i bambini, i genitori e la città di Palermo. È un’associazione nata 8 anni fa che si propone come guida per le famiglie, offrendo loro informazioni, notizie, articoli, dossier allo scopo di approfondire temi quali l’infanzia, l’adolescenza. Insomma è un punto di riferimento per i genitori, uno strumento che permette di interagire con educatori, scuole e associazioni. E proprio in tema di associazioni, Siciliando Style ha partecipato lo scorso 9 settembre all’evento organizzato da Palermobimbi dal titolo “Palermobimbi Sports Day”, con oltre 38 sport dedicati ai bambini, per facilitare la scelta dei genitori e dei bimbi per lo sport su misura per loro. Tutte attività gratuite che si sono svolte presso lo Sporting village Palermo di viadotto Carlo Perrier, 3. L’associazione Palermobimbi oltre al portale (www.palermobimbi.it), si occupa di organizzare eventi, family tour, laboratori, scuola ed editoria e tutto sempre motivata da una mission: migliorare la qualità di vita delle famiglie. Siciliando ha incontrato Annette Lichtenstern, presidente di Palermobimbi, laureata in Design della Comunicazione, da 21 anni grafica pubblicitaria, web designer e soprattutto mamma: ha tre figli.

Ecco l’intervista realizzata da Roberta La Barbera:

D: Un grande evento, un momento culturale o un laboratorio: gli eventi di Palermobimbi non sono mai banali…

R: L’ideazione dei nostri eventi spazia dall’organizzazione dell’animazione, dei laboratori alla comunicazione dell’evento stesso.

 

D: Orientarsi tra le discipline sportive? Facile con “Palermobimbi Sports Day”

 

R: Si tratta di una grande festa per i bambini e per le famiglie. Un’occasione, in una sola giornata, di provare a cimentarsi in tutti i tipi di sport, dai più tradizionali a quelli più insoliti.

D: e ancora: l’associazione offre un binomio perfetto che rappresenta un’annosa questione. Ci si riferisce alla giornata Palermobimbi Food end Kids. Come affrontare la questione cibo con i bimbi?

R: Si tratta di una giornata dedicata alla sana alimentazione. Tutto con un approccio ludico, fatto di laboratori, percorsi, attività a tema con lo scopo di scoprire il cibo giocando. In più, la giornata dà spazio, attraverso workshop, talk show e info point, ai genitori di confrontarsi e non solo: anche di sperimentare delle ricette sane per tutta la famiglia.

D: Un contributo interessante è dato proprio dalle mamme. Può spiegarci meglio il loro contributo nell’ambito dell’associazione?

R: Sì, le mamme rappresentano un contributo importante grazie alla loro creatività. Sono mamme che hanno talento, artiste, artigiane che, insieme, danno vita a delle bancarelle variopinte ricolme di manufatti unici. UN’occasione questa per far apprendere anche i bambini: si svolgono infatti laboratori e attività a loro dedicate, portate avanti dalle mamme. Dove? Presso il mercato San Lorenzo.

D: Poi c’è la caccia al tesoro in bus…

R: si tratta di un gioco di orientamento in città, che viene organizzato in primavera, con mappe e percorsi da esplorare, che si svolge per la città, lasciando a casa il mezzo privato e utilizzando l’autobus. Ciò è già una divertente avventura per i bimbi con tante sorprese, prove da superare e incontri, tutto contribuisce a rendere la caccia al tesoro un gioco indimenticabile per tutta la famiglia.

D: Le avventure in città con le ‘domeniche Safari’. Ci spiega cos’è?

R: Nella lingua swaili, safari significa viaggio… ma non è necessario raggiungere savane sperdute per vivere un’avventura! Palermo è una giungla “urbana”, perfetta location per andare a caccia di animali di tutti tipi (scolpiti, dipinti, reali e fantastici),  a colpi di indovinelli e macchina fotografica. Il Safari è sempre diverso e si svolge in giro per Palermo o nei musei della città e viene organizzato una domenica al mese.

D: Poi ci sono anche le passeggiate in natura a km zero. Può raccontarci di cosa si tratta?

R: Sono delle passeggiate che si svolgono all’interno della Real Tenuta della Favorita. Sono degli eventi che si organizzano in occasione della festa della mamma o di altre manifestazioni o, in alternativa, con l’aiuto di e la competenze di esperti, per le scolaresche. Insomma si organizzano a richiesta per le famiglie con bambini.

D: Palermobimbi si è dedicata anche all’editoria con un progetto. Può dirci di cosa si tratta?

R: Prendi una designer creativa, una mamma tuttofare, tre bambini più tre adolescenti, mixa con la passione per la cucina e per la fotografia, aggiungi un pizzico di amore. Insaporisci con giochi e lavoretti e qualche raggio di sole. Lascia riposare per una notte e informa fino a doratura: ecco il primo libro di Palermobimbi:   “Merende per gioco” , una raccolta di ricette e di idee per tutta la famiglia.

Insomma per scoprire le innumerevoli attività dell’associazione, basta collegarsi al sito. Info all’indirizzo e-mail: info@palermobimbi.it.

 

 a cura di Roberta La Barbera e Serena Marotta

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *